Un presepe per caso

Quest’anno Phonix ha indotto un’iniziativa rivolta ai ragazzi delle scuole medie di Corato, finalizzata a mettere in risalto le capacità creative e artistiche dei partecipanti e a donare un sorriso in più ai bambini della Casa Famiglia.

Molti sono stati i presepi realizzati, ma il primo premio l’ha ricevuto la 1^D con il supporto della professoressa Vangi e il secondo premio noi ragazze di 3^C.

Inizialmente il nostro intento era quello di concretizzare un presepe fatto di conchiglie, alla fine abbiamo deciso di stravolgere il progetto e di creare una natività con la pasta.

È stato un lavoro molto faticoso e impegnativo, ma allo stesso tempo elettrizzante ed esaltante.

Abbiamo utilizzato ben dieci tipi di pasta e la cosa più divertente è stata quella di ritrovarci la colla bollente sulle mani e rimanere paralizzate dal dolore per poi scoppiare in una fragorosa risata.

Abbiamo impiegato molti pomeriggi, ma è stato comunque un momento di grande condivisione e di scambio di idee.

Ci abbiamo messo molta passione e dedizione e il nostro impegno è stato gratificato nel migliore dei modi.

Quando hanno esposto le cassette all’interno del negozio, fremevamo all’idea che il nostro lavoro avrebbe concorso con tante idee diverse e originali.

E poi è giunto il fatidico giorno, stavamo per ricevere il verdetto.

Eravamo convinte di non poter competere con gli altri, invece il risultato è stato sorprendente.

In quel momento il nostro entusiasmo e la nostra tensione sono arrivati alle stelle.

In quell’istante le uniche parole che siamo riuscite a comprendere, tanta l’euforia furono: “E con sessantotto voti, vince il secondo premio il presepe numero quarantaquattro”.

Non riuscivamo ad esprimere il nostro stupore per la gioia, tanto da non distinguere le varie emozioni e sensazioni.

Un po’ imbarazzante è stato il momento della foto: avevamo i riflettori concentrati su di noi e tanti occhi che ci scrutavano.

La gioia era totale… Avevamo vinto.

Di Gennaro Anna e  Maldera Giulia (classe III C, Santarella, a.s. 2017/18)

Annunci

SANTARELLA DAY!

Il 15 dicembre 2016 la nostra scuola ha voluto augurare Buon Natale e Buone Feste ad alunni, famiglie, quartiere, cittadinanza tutta. Lo ha fatto a modo suo, in una serata ricca di attività ed eventi diversi. Docenti e alunni hanno insomma accolto la città nella scuola.

dav

E la città ha risposto positivamente! Fino a tardi famiglie e abitanti del quartiere si sono intrattenuti a guardare la mostra dei presepi, a seguire l’estemporanea di pittura, a leggere i vari cartelloni e biglietti d’auguri elaborati dalle classi, ad ascoltare il coro, ad ammirare le esibizioni di danza. Come al solito sono andati a ruba i ricettari e i calendari scritti e decorati dagli alunni!

La serata è stata coinvolgente ed emozionante e lo scambio di auguri ci è sembrato più intenso e caldo! Buon Natale e Felice Anno Nuovo da noi della Santarella!

POWER POINT SANTARELLA DAY